Tumore al seno metastatico

Il tumore della mammella in fase metastatica identifica una condizione in cui il tumore, originato dalla mammella, si è diffuso in altre parti del corpo: si parla anche di tumore “in fase avanzata” o di tumore “stadio IV”.

Il tumore della mammella può ripresentarsi sotto forma di metastasi anche dopo molti anni dall’intervento chirurgico e dalla fine delle terapie postoperatorie. Si stima che fino al 30% delle donne che sono state operate per un tumore della mammella diagnosticato in fase precoce possa negli anni andare incontro ad una recidiva di malattia: questa può essere “locale” (recidiva di malattia nella mammella operata o in quella controlaterale), “locoregionale” (nei linfonodi o nella cute vicino al tumore operato) oppure “a distanza” (cioè in organi e sedi distanti dal tumore originario, come le ossa, i polmoni, il fegato, etc.).

tumore al seno metastaticoLe metastasi possono presentarsi nonostante il tumore sia stato rimosso completamente dal chirurgo; queste cellule possono essere in grado di sopravvivere anche alla radioterapia e alle terapie farmacologiche effettuate a scopo precauzionale. 

Gli organi dove più frequentemente possono essere diagnosticate le metastasi sono le ossa (in particolare quelle della colonna vertebrale, del bacino, dei femori, delle costole e della teca cranica), i polmoni, la pleura, i linfonodi, la pelle, il fegato, e, più raramente, il cervello.

In alcuni casi (< 5% dei casi) il tumore della mammella può esordire già in fase metastatica, cioè essere “metastatico alla diagnosi”. Questo significa che il tumore della mammella non era ancora stato scoperto fino al momento della scoperta delle metastasi in altri organi del corpo. 

Le donne con tumore al seno metastatico convivono con una malattia cronica. Occorre infatti distinguerlo dal tumore al seno non metastatico perché si tratta di due condizioni differenti. Il tumore al seno metastatico è curabile e dunque può essere sottoposto a terapia, controllato e talvolta andare in remissione completa per un certo periodo di tempo, ma non è guaribile se non in casi particolari. Il tumore al seno non metastatico invece, soprattutto se diagnosticato in fase precoce, gestito in maniera tempestiva e opportuna in una Breast Unit, è considerato guaribile.

Ci sono sintomi a cui prestare attenzione?

I sintomi della malattia possono essere molto diversi, poichè dipendono dalla sede delle localizzazioni delle metastasi. Non è infrequente la condizione in cui, nonostante la presenza di metastasi diffuse anche in diversi organi, la malattia possa essere “asintomatica”, ovvero non dare disturbi.

I disturbi a cui fare attenzione sono:

    • Dolore fisso e costante, in uno o più punti delle ossa

    • Debolezza e stato di affaticamento generale persistenti

    • Tosse secca e persistente

    • Difficoltà a respirare/respiro corto

    • Dolore al torace

    • Perdita dell’appetito

    • Dolore/dolenzia addominale, aumento di dimensioni dell’addome

    • Nausea/vomito persistenti

    • Perdita di peso

    • Ittero (ingiallimento della pelle e/o degli occhi)

    • Mal di testa intenso (specialmente se accompagnato da vomito senza nausea)

    • Disturbi della vista (visione sfuocata; visione doppia; perdita della vista improvvisa)

    • Convulsioni

    • Perdita dell’equilibrio

    • Stato confusionale

Quali sono gli obiettivi del trattamento?

I trattamenti per il tumore alla mammella avanzato comprendono trattamenti farmacologici sistemici e trattamenti locali. Essi hanno principalmente tre obiettivi:

ritardare la progressione di malattia:

Ad oggi, nella maggior parte dei casi, non esiste una cura in grado di guarire in via definitiva la malattia in fase avanzata; tuttavia, sono disponibili diversi trattamenti che aiutano a tenere sotto controllo il tumore, arrestando o rallentando la crescita delle lesioni già esistenti e/o la comparsa di nuove lesioni.

aumentare la sopravvivenza delle pazienti;

migliorare la qualità di vita di queste donne, controllando la malattia e riducendo i sintomi.

 

Fonte: aiom.it - europadonna.it

 

Promozione Ottobre rosa
per le donne operate al seno

Valutazione fisioterapica

e trattamento di prova con LPG medical

Promozione valida per le nuove pazienti, sconto del 50% sulla prima seduta, per il mese ottobre fino al 30/11

Contattami per maggiori informazioni
specificando Promozione Ottobre rosa